Remo Bodei

Bodei200x200px

È dal 2006 professore di Filosofia presso la University of California (UCLA) di Los Angeles. Tra i massimi esperti delle filosofie dell’idealismo classico tedesco e dell’età romantica, si è occupato anche di pensiero utopico e di forme della temporalità nel mondo moderno. In una serie di lavori ha inoltre indagato il costituirsi delle filosofie e delle esperienze della soggettività tra mondo moderno e contemporaneo, pervenendo a una riflessione critica sulle forme dell’identità individuale e collettiva. Tra i suoi libri recenti: Destini personali (Milano 2002); Una scintilla di fuoco. Invito alla filosofia (Bologna 2005); Piramidi di tempo. Storie e teorie del «déjà vu» (Bologna 2006); Paesaggi sublimi. Gli uomini davanti alla natura selvaggia (Milano 2008); La vita delle cose (Roma-Bari 2009); Ira. La passione furente (Bologna 2011); Immaginare altre vite (Milano 2013); Generazioni (Roma-Bari 2014); Limite (Bologna 2016).
[sociable/]

Giancarlo Bosetti

È direttore di Resetdoc e della rivista culturale Reset (www.reset.it), di cui è uno dei fondatori. Editorialista de la Repubblica, è stato vicedirettore de l’Unità fino al 1999 e docente presso l’Università La Sapienza e Roma Tre. Fra i suoi lavori, si ricordano l’introduzione all’edizione italiana degli scritti e dei discorsi di John Fitzgerald Kennedy (La nuova frontiera, Milano 2009), il libro-intervista con Karl Popper (La lezione di questo secolo, Venezia 1992) e il volume Cattiva maestra televisione con i saggi di Karl Popper, John Condry e Papa Giovanni Paolo II (Venezia 1993). Fra i suoi libri: Cattiva maestra. La rabbia di Oriana Fallaci e il suo contagio (Venezia 2005); Spin. Trucchi e tele-imbrogli della politica (Venezia 2007); Il fallimento dei laici furiosi. Come stanno perdendo la scommessa contro Dio (Milano 2009); Fedi in dialogo. Il mondo ne ha bisogno (Bologna 2015).

[sociable/]

Attilio Brilli

Già professore di Letteratura angloamericana presso l’Università di Siena, ha pubblicato saggi su autori inglesi, irlandesi e statunitensi quali Byron, Swift, Joyce e James; ha curato inoltre la pubblicazione delle Opere (1982) di R.L. Stevenson nella collana I Meridiani. È considerato uno dei massimi esperti di letteratura di viaggio, settore nel quale ha pubblicato opere che sono divenute riferimenti obbligati e che sono state tradotte in diverse lingue presso i maggiori editori stranieri. Fra i suoi libri: Il viaggio in Italia: storia di una grande tradizione culturale (Bologna 2006); Dove finiscono le mappe: storie di esplorazione e di conquista (Bologna 2012); Mercanti avventurieri: storie di viaggi e di commerci (Bologna 2013); Il grande racconto del viaggio in Italia: itinerari di ieri per viaggiatori di oggi (Bologna 2014); Gerusalemme, La Mecca, Roma: storie di pellegrinaggi e di pellegrini (Bologna 2014); Il grande racconto dei viaggi d’esplorazione, di conquista e d’avventura (Bologna 2015); Sulle tracce di San Francesco (con Simonetta Neri, Bologna 2016).

[sociable/]

Federico Ferrini

È professore di Fisica all’Università di Pisa e direttore dell’European Gravitational Observatory (EGO), presso Cascina, che ospita il grande interferometro Virgo. Per garantire il funzionamento a lungo termine dell’antenna
gravitazionale Virgo, gli enti finanziatori dell’esperimento hanno creato la struttura consorziale EGO che promuove e finanzia alcune delle attività di ricerca e sviluppo del campo sperimentale e teorico della ricerca delle onde gravitazionali in Europa. EGO è l’interlocutore europeo del laboratorio LIGO negli Stati Uniti e del laboratorio KAGRA in Giappone.

VLADIMIRO GIACCHE’

Ha compiuto gli studi a Pisa e a Bochum (Germania), laureandosi e conseguendo il dottorato di ricerca in filosofia presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha maturato un’esperienza ultraventennale nel settore finanziario, ricoprendo incarichi di responsabilità in diversi gruppi bancari. Tra i fondatori del gruppo finanziario Sator, è presidente del Centro Europa Ricerche e membro del Consiglio d’Amministrazione di Banca Profilo. È autore di numerosi volumi e saggi di argomento economico e filosofico, tradotti anche in lingua francese e tedesca. Nel 2009 ha pubblicato l’edizione italiana degli scritti di Marx sulla crisi (Il capitalismo e la crisi, Roma). Problemi e prospettive dell’integrazione europea sono al centro delle sue opere successive: Titanic Europa. La crisi che non ci hanno raccontato (Roma 2012), Anschluss – L’annessione. L’unificazione della Germania e il futuro dell’Europa (Reggio Emilia 2013) e Costituzione italiana contro trattati europei. Il conflitto inevitabile (Reggio Emilia 2015). Nel 2016 è uscita la terza edizione aggiornata del libro La fabbrica del falso. Strategie della menzogna nella politica contemporanea (Reggio Emilia), dedicato ai meccanismi dell’informazione.

[sociable/]

Adalberto Giazotto

Nel corso della sua carriera scientifica all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, si è dedicato alla fisica delle particelle e all’investigazione delle onde gravitazionali. Con Alain Brillet del CNRS francese, ha ideato e realizzato a Cascina il primo grande rilevatore di onde gravitazionali sensibile anche alle basse frequenze, Virgo,
che occupa circa 6 km di terreno. Questa imponente costruzione Italo-Francese, completata nel 2003, è la più grande in Europa ed insieme al rivelatore americano LIGO forma un network planetario il cui fine è stato quello di rivelare, per la prima volta, le onde gravitazionali previste dalla Teoria della Relatività Generale di A. Einstein.

Manlio Graziano

Tra i maggiori esperti internazionali di geopolitica delle religioni, insegna alla Sorbona, all’American Graduate School di Parigi, alla Haute Ecole de Commerce (HEC) e al Geneva Institute of Geopolitics. Scrive regolarmente su Limes. Nel giugno 2015 è stato invitato dall’UN Correspondents Association a presentare le sue tesi di geopolitica delle religioni al Palazzo di Vetro a New York. Fra i suoi libri pubblicati in italiano: Italia senza nazione? Geopolitica di una identità difficile (Roma 2007); Il secolo cattolico. La strategia geopolitica della Chiesa (Roma 2010); Guerra santa e santa alleanza. Religioni e disordine internazionale nel XXI secolo (Bologna 2015); In Rome We Trust. Cattolici e politica negli Stati Uniti (Bologna 2016).

[sociable/]

Lamberto Maffei

lamberto-maffei200x200px

Professore emerito presso la Scuola Normale Superiore, è Vice Presidente dellʹAccademia Nazionale dei Lincei e membro della American Academy of Arts and Sciences. Ha condotto gran parte delle sue ricerche presso l’Istituto di Neuroscienze del CNR, del quale è stato Direttore dal 1980 al 2008. Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento presso numerose università straniere, quali la Cambridge University, il Massachusetts Institute of Technology, il College de France, l’Oxford University. Tra i vari premi ricevuti nel corso della sua carriera ricordiamo il premio Golgi dell’Accademia dei Lincei per la Neurofisiologia, il premio Giannuzzi per gli studi sul sistema nervoso, il premio Feltrinelli per la medicina e la Medaglia d’oro per le Neuroscienze dell’Accademia dei Lincei. Fra i suoi libri: Arte e cervello (con Arianna Fiorentini, Bologna 1995); Il mondo del cervello (Roma-Bari 1998); La libertà di essere diversi (Bologna 2011); Elogio della lentezza (Bologna 2014); Elogio della ribellione (Bologna 2016).

[sociable/]

Michela Marzano

michela-marzano200x200px

È professoressa ordinaria di Filosofia morale e Direttore del Dipartimento di Scienze sociali presso l’Università Paris V – René Descartes e Deputata nell’attuale Legislatura. Nelle sue ricerche si occupa dello statuto del corpo e della condizione umana nell’epoca contemporanea: dopo aver approfondito in particolare il rapporto tra etica e sessualità e le forme del potere biopolitico nelle organizzazioni aziendali, si è da ultimo dedicata alla questione dell’amore e delle differenze di genere.
Tra i suoi libri in italiano: Straniero nel corpo (Milano 2004); La filosofia del corpo (Genova 2010); Sii bella e stai zitta. Perché l’Italia di oggi offende le donne (Milano 2010); Etica oggi (Trento 2010); Volevo essere una farfalla (Milano 2011); La fedeltà o il vero amore (Genova 2011); La fine del desiderio. Riflessioni sulla pornografia (Milano 2012); Gli assassini del pensiero. Manipolazioni fasciste di ieri e di oggi (Trento 2012); Cosa fare delle nostre ferite? La fiducia e l’accettazione dell’altro (Trento 2012); Avere fiducia (Milano 2012); L’amore è tutto: è tutto ciò che so dell’amore (Torino 2013); Il diritto di essere io (Roma-Bari 2014); Di fame e d’amore. Il cibo, il corpo e il mito del controllo (Milano 2014); Non seguire il mondo come va. Rabbia, coraggio, speranza e altre emozioni politiche (Torino 2015); Papà, mamma e gender (Torino 2015).

[sociable/]

Luca Mercalli

luca-mercalli200x200px

Meteorologo, divulgatore scientifico e climatologo italiano. Presiede la Società Meteorologica Italiana Onlus, dirige la rivista Nimbus e si occupa di ricerca sulla storia del clima e dei ghiacciai delle Alpi. Svolge un’intensa attività didattica per scuole e università. Ha lavorato come editorialista per la Repubblica passando, poi, a La Stampa. Scrive anche su Donna Moderna e Gardenia. Conosciuto anche come personaggio televisivo, fa parte dello staff di Che tempo che fa (Rai Tre) e di TGR Montagne (Rai Due). Nel 2015 ha condotto la trasmissione televisiva Scala Mercalli, oltre a collaborare con la Radio Televisione Svizzera Italiana e il Climate Broadcast Network dell’Unione Europea, gruppo di presentatori meteo esperti in comunicazione del rischio climatico e ambientale. È componente del comitato scientifico di ASPO Italia, associazione per lo studio del picco del petrolio. Tra i suoi libri: Filosofia delle nuvole (Milano 2008); Viaggi nel tempo che fa (Torino 2010); Prepariamoci (Milano 2012); Clima bene comune (con Alessandra Goria, Milano 2013).

[sociable/]