Remo Bodei

Bodei200x200px

È dal 2006 professore di Filosofia presso la University of California (UCLA) di Los Angeles dopo aver insegnato a lungo alla Scuola Normale Superiore e all’Università di Pisa. Tra i massimi esperti delle filosofie dell’idealismo classico tedesco e dell’età romantica, si è occupato anche di pensiero utopico e di forme della temporalità nel mondo moderno. In una serie di lavori ha inoltre indagato il costituirsi delle filosofie e delle esperienze della soggettività tra mondo moderno e contemporaneo, pervenendo a una riflessione critica sulle forme dell’identità individuale e collettiva. Tra i suoi libri recenti: Destini personali (Milano 2002); Una scintilla di fuoco. Invito alla filosofia (Bologna 2005); Piramidi di tempo. Storie e teorie del «déjà vu» (Bologna 2006); Paesaggi sublimi. Gli uomini davanti alla natura selvaggia (Milano 2008); La vita delle cose (Roma-Bari 2009); Ira. La passione furente (Bologna 2011); Immaginare altre vite (Milano 2013); Generazioni (Roma-Bari 2014); Limite (Bologna 2016); Scomposizioni. forme dell’individuo moderno (Bologna 2016); Le virtù cardinali (con G. Giorello, M. Marzano, S. Veca, Roma-Bari 2017); La nuova fisica delle particelle e i segreti dell’universo (con G. Tonelli, Milano 2017).