Massimo Ammaniti

Neuropsichiatra infantile, è professore onorario di Psicopatologia dello Sviluppo alla Sapienza Università di Roma e psicoanalista dell’International Psychoanalytical Association. È autore di oltre duecento pubblicazioni scientifiche, tra cui venti libri tradotti anche in Francia e Usa. La sua attività di studio e di ricerca si è concentrata sull’indagine del rapporto genitori-figli nell’età dell’infanzia, dei problemi legati all’adolescenza e alle difficoltà del “fare il mestiere” di genitore di figli adolescenti oltre che dei ruoli all’interno della famiglia in una società sottoposta a cambiamenti profondi. È il padre dello scrittore Niccolò Ammaniti. Fra i suoi ultimi libri: Nel nome del figlio (con Niccolò Ammaniti, Milano 2003); Pensare per due. Nella mente della madre (Roma-Bari 2009); La nascita dell’intersoggettività (con Vittorio Gallese, Milano 2014); La famiglia adolescente (Roma-Bari 2015); Noi. Perché due sono meglio di uno (Bologna 2015); La curiosità non invecchia. Elogio della quarta età (Milano 2017); Adolescenti senza tempo (Milano 2018); Il mestiere più difficile del mondo. Come si “diventa” genitori (con Paolo Conti, Milano 2019).