Le conferenze del Festival Con-vivere valide come ore di formazione per i docenti delle scuole provinciali.

Ormai da qualche anno, grazie al riconoscimento dell’Ufficio scolastico di Lucca e Massa-Carrara, la partecipazione alle conferenze del Festival con-vivere sarà valida come formazione e aggiornamento per i docenti delle scuole del territorio.

“Il tema di quest’anno – si legge nell’invito che la dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Donatella Buonriposi ha inviato a docenti e dirigenti delle scuole provinciali – avrà come tema un ambito strettamente connesso al mondo scolastico : quello dell’educazione, nel suo senso più globale di sviluppo dell’essere umano come persona e come cittadino. Specialmente questa volta, l’evento vedrà le scuole protagoniste di specifiche iniziative culturali, che costituiranno attività formativa riconosciuta per i docenti di ogni ordine e grado”.

L’offerta formativa che il Festival con-vivere propone è ulteriormente allargata grazie alla novità dell’edizione di quest’anno. Oltre ai giorni effettivi della manifestazione, che si terrà da giovedi 5 a domenica 8 settembre, l’evento avrà due momenti collaterali : a partire da fine giugno un “prima del Festival” in cui si anticipa il tema con incontri che saranno svolti in sedi di Carrara e Massa e a seguire un “dopo del Festival” in cui saranno sviluppati e approfonditi i momenti più pregnanti della manifestazione che si è conlcusa.

In ogni sede in cui si svolgeranno le conferenze verrà registrata la presenza, a chi ne farà richiesta, al fine del rilascio degli attestati di partecipazione. Per richiedere gli attestati è necessario ritirare il Registro delle presenze, compilarlo e farvi apporre un timbro in corrispondenza della conferenza seguita. Il Registro sarà scaricabile online dal sito del Festival o disponibile nelle sede degli eventi.

Il primo appuntamento é quello del 29 Giugno alle ore 21.00 nel Giardino di Palazzo Binelli Carrara, con Francesco Codello che parlerà di “Educazione libertaria. Teorie ed Esperienze.”