Eva Cantarella

Già professore ordinario di Istituzioni di diritto romano e di diritto greco antico nell’Università di Milano, è storica dell’antichità e del diritto antico e ha insegnato in molte Università italiane e straniere. Tra i suoi campi di interesse il passaggio dalla cultura della vendetta a quella del diritto, il diritto di famiglia, la storia delle donne e della sessualità. È autrice di molti libri tradotti in diverse lingue straniere e ha pubblicato oltre cento articoli su riviste scientifiche e opere collettanee italiane e straniere. Collabora da molti anni alle pagine culturali de Il corriere della sera. Il 2 luglio 2001 è stata nominata Grand’Ufficiale della Repubblica dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi. Tra i suoi libri, tradotti in diverse lingue straniere: Secondo natura. La bisessualità nel mondo antico (Milano 1995); I supplizi capitali in Grecia e a Roma (Milano 2005); Il ritorno della vendetta. Pena di morte: giustizia o assassinio (Milano 2007); L’amore è un dio (Milano 2007); L’ambiguo malanno. Condizione e immagine della donna nel mondo greco e romano (Milano 2010); Itaca. Eroi, donne, potere tra vendetta e diritto (Milano 2012); Non sei più mio padre (Milano 2015); Come uccidere il padre (Milano 2017) L’amore degli altri. Tra cielo e terra, fa Zeus a Cesare (Milano 2018).