Il rapporto tra diritti e doveri

Nel centosessantesimo anniversario della pubblicazione integrale de I Doveri dell'Uomo

Pubblicati a Londra, Lugano e Napoli tra il maggio ed il settembre del 1860, I Doveri dell'Uomo rappresentano il cuore del pensiero politico e filosofico mazziniano, poiché introducono un principio “educatore” in base al quale l'uomo, all'interno di una società democratica e repubblicana da realizzarsi con l'abbattimento delle monarchie assolutiste, non deve ricercare condizioni migliori per sé, ma per l'intera collettività, legando così indissolubilmente la fruizione di un diritto all'esercizio di un dovere.

In collaborazione con Associazione Mazziniana Italiana

intervengono:

Michele Finelli Presidente Nazionale Associazione Mazziniana Italiana

Davide Torri Università La Sapienza, Roma

Coordina Pietro Finelli Direttore Domus Mazzinizna, Pisa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.