Europa
Giovedì 08 settembre 2022
21:00
Luca De Biase, Isabella De Michelis
Modera Filippo Lubrano

Luca De Biase

Giornalista e scrittore, fondatore e Direttore di Nòva, settimanale di scienza, tecnologia e innovazione de Il Sole 24 Ore. Presiede il Comitato Scientifico dell’Associazione MediaCivici, istituita per favorire la crescita dell’ecosistema informativo sui social media. È autore per Homo Pluralis, Economia della Felicità, Il mago d’ebiz e In nome del popolo mondiale. Pubblica anche su blog.debiase.com e lucadebiase.nova100.ilsole24 ore.com. Insegna Knowledge Management all’Università di Pisa, oltre che Giornalismo all’Università di Padova e alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati. Nel 2016 è stato insignito dalla Media Ecology Association del The James W. Carey Award for Outstanding Media Ecology Journalism. Fra i suoi libri: Economia della felicità. Dalla blogosfera al valore del dono e oltre (Bologna 2007); Cambiare pagina. Per sopravvivere ai media della solitudine (Milano 2011); Media civici. Informazione di mutuo soccorso (Bologna 2013); Homo pluralis: Esseri umani nell'era tecnologica (Torino 2015); Il lavoro del futuro (Torino 2018); Armonie future. Accordature innovative per tempi cacofonici (Soveria Mannelli 2021); Eppur s’innova. Viaggio alla ricerca del modello italiano (Roma 2022).

Isabella De Michelis

Tra le maggiori esperte mondiali sul business del web, è stata una top manager di successo per colossi come Telecom Italia, Cisco Systems, Qualcomm di cui è stata membro del consiglio direttivo Europeo e managing director della sede in Belgio. Si è sempre occupata di strategie e politiche di innovazione. È ideatrice di ‘Right to Monetize’, un innovativo concetto di redistribuzione della ricchezza digitale che ha descritto in un articolo pubblicato nel 2018 insieme a Luca Bolognini sulla rivista Istituto Italiano Privacy. È amministratore delegato di ErnieApp Ltd, la società che ha fondato nel 2017 e che commercializza Il Privacy Knowledge Manager, l’app che punta a rivoluzionare il nostro rapporto con le società digitali che da una parte ci offrono servizi sempre piu attraenti sul web e dall’altra monetizzano i nostri dati personali in modo predatorio. Ha trascorso molti anni a promuovere la cooperazione transatlantica riguardo ai temi dell’innovazione, della standardizzazione e dell’adozione di nuove tecnologie, con un focus sulla data economy, la proprietà intellettuale e lo spettro.


Europa

Garantendo ai suoi cittadini la possibilità di richiedere i propri dati (e presto i propri metadati) alle piattaforme commerciali, l’Unione Europea ha posto la base per passare dalla tutela di diritti formali, come la privacy, a quella di diritti reali, l’accesso ai processi di capitalizzazione dei dati. Quali sono i passi ulteriori su questa strada?