Federico Faloppa

È professore ordinario di Italian Studies e Linguistics presso il Department of Languages and Cultures dell’Università di Reading (Gran Bretagna), dove insegna Storia della lingua italiana e Sociolinguistica. È inoltre consulente di Amnesty International su discriminazione e linguaggio, coordinatore della Rete nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d’odio, e membro del Committee of experts on combating hate speech del Consiglio d’Europa. Nei suoi studi si è occupato degli stereotipi etnici, della costruzione linguistica della diversità e del complesso e mutevole rapporto tra lingua e potere. Tra le sue pubblicazioni: Lessico e alterità. La formulazione del diverso (Alessandria 2000); Parole contro. La rappresentazione del diverso nella lingua italiana e nei dialetti (Milano 2004); Razzisti a parole (per tacer dei fatti) (Roma-Bari 2011); Sbiancare un etiope. La pelle cangiante di un tòpos antico (Aprilia 2013); Brevi lezioni sul linguaggio (Torino 2019), #Odio. Manuale di resistenza alla violenza delle parole (Milano 2020), Trovare le parole. Abbecedario per una comunicazione consapevole (con Vera Gheno, Torino 2021). Nel 2020, durante i primi mesi della pandemia, ha tenuto la rubrica “La cura delle parole” sul portale dedicato alla lingua italiana di Treccani.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.